Tour dell’Arabia Saudita

28

Dic
2021

Tour dell’Arabia Saudita

Posted By : LA CLASSENSE/ 1106

Prezzo Finito da: 4680.00 euro per persona

  • periodo migliore: tutto l’anno, in particolare da ottobre a marzo
  • durata consigliata: almeno 8 notti come da seguente programma

L’Arabia Saudita riserva sorprese impensabili anche per i viaggiatori più esperti.

L’itinerario si sviluppa lungo alcuni dei punti strategici della via carovaniera dell’incenso, che attraversava da sud a nord la Penisola Arabica e fino a poco tempo fa impossibili da raggiungere. Siti archeologici altamente suggestivi e di grande interesse storico, ma anche paesaggi tanto magnifici quanto misteriosi. Per troppo tempo si è pensato che l’Arabia Saudita fosse priva di resti storici, invece il mondo è rimasto impressionato nello scoprire che questa terra ospita la seconda più grande città nabatea dopo Petra, Mada’in Saleh, Hegra per i Romani, vicino all’oasi di Al Ula, un complesso di tombe dagli ingressi maestosi che testimoniano il livello raggiunto duemila anni fa dall’antica civiltà dei Nabatei.

partenza da Milano a date fisse

9 giorni 8 notti

voli di linea

+

tutti i trasferimenti

+

tour ARABIA SAUDITA, LA TERRA DEI NABATEI

9 giorni 8 notti

camera matrimoniale

tour con accompagnatore in italiano e guida in inglese

hotel e camp 4****

trattamento: pensione completa

inclusi tutti gli spostamenti e le visite

2 notti a Jeddah                                

2 notti ad Al Ula                                

2 notti a Tabuk                                  

2 notti a Riyadh                                 

programma in sintesi:

“1° giorno – Italia / Jeddah     

Partenza per Jeddah con volo di linea. Arrivo e trasferimento in hotel. Pernottamento.

Prime Al Hamnra (camera disponibile subito all’arrivo)

 

 

2° giorno – Jeddah

Prima colazione. La città era originariamente un villaggio di pescatori fondato 2500 anni fa, ma i primi dati scritti risalgono al 647 d.C., quando un califfo musulmano la trasformò in un porto per i pellegrini che vi transitavano durante il pellegrinaggio (hajj) a La Mecca. Oggi essa è crocevia per milioni di musulmani che arrivano in aereo o, più tradizionalmente, via mare da ogni parte del mondo. Visita del Museo Abdul Rauf Khalil, della Corniche e della Moschea galleggiante: il museo Abdul Rauf Khalil è rappresentativo della storia della città di Jeddah, include percorsi della storia pre-islamica e il suo complesso contiene anche una moschea e la facciata di un antico castello. Seconda colazione. Nel pomeriggio si prosegue con il centro storico, caratterizzata da mercati coperti e da numerose case tradizionali, con i caratteristici balconi in legno chiusi con le “musharabyya”, le grate che permettono di vedere all’esterno, ma di non di essere visti: visita alla Nasif House, alla moschea Alawi ed al mercato del pesce. Cena in un ristorante locale e pernottamento.

Prime Al Hamnra

 

 

3° giorno – Jeddah / Al Ula

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Al Ula: è un’oasi caratterizzata da un vasto palmeto che ricopre la stretta vallata che si apre tra imponenti pareti rocciose. Arrivo e trasferimento in hotel. Seconda colazione. Nel pomeriggio si parte con la visita dall’esterno dello stupefacente Maraya Concert Hall, un avveniristico edificio a specchi che rappresenta un po’ il simbolo del progetto culturale operato dalla Royal Commission per Al Ula; successivamente si procede con la visita del vecchio villaggio di Al Ula, un labirinto di case sparse tra una fitta rete di stradine costellate di vecchie case di mattoni in fango abitate fin dal XII secolo. Cena e pernottamento in hotel.

Sahary Desert Camp   

 

 

4° giorno – Al Ula

Prima colazione. In mattinata escursione a Mada’in Saleh. Difficile descrivere la bellezza e l’unicità di quest’area selvaggia, spettacolare, sconosciuta, visitata ad oggi da pochi turisti ma tanto ricca di interesse archeologico. Mada’in Saleh (la città del profeta Saleh) è il nome attuale dell’antica Hegra la città nabatea che assieme a Petra in Giordania erano i due centri più importanti sulla rotta dell’incenso, la via carovaniera che proveniva dal regno della regina di Saba (l’attuale Yemen) e attraverso tutta la penisola arabica consentiva il trasporto delle merci, prodotte tra i monti del sud o importati dall’India, fino al Mediterraneo. I Nabatei erano degli straordinari scultori delle rocce e come a Petra, a Hegra hanno scolpito oltre 100 enormi tombe su pareti rocciose e roccioni isolati nel deserto la maggior parte delle quali decorate con ingressi maestosi: colonne, capitelli, architravi, aquile, e altri simboli che risaltano in modo sorprendente sulla roccia giallo ocra di queste montagne. Per costruire alcune tombe addirittura sono state tagliate enormi porzioni di montagna. Gli interni purtroppo sono vuoti, depredati da secoli di razzie e presentano solamente nicchie e loculi dove venivano posti i corpi dei morti. Seconda colazione. Nel pomeriggio Si inizi a inoltrandosi nel deserto circostante, una scenografia unica di formazioni rocciose erose dal vento in forme sempre diverse che fuoriescono dalla sabbia, come il famoso Elephant Rock. Seconda colazione al campo. Nel pomeriggio si esplora l’oasi di Dedan, nome biblico della città menzionata nell’Antico Testamento, abitata da popolazioni proto-arabe (Lihyaniti) che tra il VI e il II sec a.C. controllavano questo punto nevralgico delle vie commerciali che attraversavano la penisola arabica; visita di questa bellissima e scenografica area desertica, dove le varie formazioni rocciose erose dal vento fuoriescono dalla sabbia in spettacolari immagini visive. Cena e pernottamento al campo.

Sahary Desert Camp   

 

 

5° giorno – Al Ula / Tabuk

Prima colazione. Giornata di escursione con i fuoristrada nella zona di Wadi Al Dissah, un’area desertica spettacolare che presenta oasi di palmeti e sorgenti d’acqua che sgorgano dalle rocce. Inoltre, vi sono numerose testimonianze della presenza dei Nabatei che anche qui lasciarono tracce importanti. Seconda colazione in corso di viaggio. Arrivo a Tabuk e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Hotel Swiss Inn

 

 

6° giorno – Tabuk        

Prima colazione. In mattinata si procede con l’escursione per il Jabel Lawz, a cui la tradizione locale lo identifica come il biblico monte Sinai di Mosè: visita alle tombe rupestri di Jethro, di probabile origine nabatea. Si procede successivamente verso il promontorio di Ras Al Sheikh Hamid, localizzato proprio di fronte alla penisola del Sinai. L’ambiente è selvaggio e totalmente disabitato, ma di una bellezza mozzafiato: spiagge deserte e un mare cristallino dove si può ammirare la barriera corallina. Seconda colazione. Nel pomeriggio breve visita di Neom, un incredibile e grandioso progetto di nuovo insediamento urbano che include le più alte ed evolute tecnologie, il rispetto ambientale unito ad uno sviluppo sostenibile del turismo sulla costa del Mar Rosso. Rientro a Tabuk, cena e pernottamento.

Hotel Swiss Inn

 

 

7° giorno – Tabuk / Riyadh

Prima colazione. In mattinata si inizia con le visite di Tabuk: la vista dall’esterno del Forte, della Moschea Nabawi e della stazione ferroviaria Hijaaz situati nel centro storico della città: la città, capitale della regione situata nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, è stata a lungo un punto di sosta per i pellegrini giordani ed egiziani. Seconda colazione. Trasferimento in aeroporto e volo per Riyadh. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Four Points Sheraton 

 

 

8° giorno – Riyadh

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della città localizzata in una fertile oasi tra i Monti Towaiq proprio nel centro della penisola arabica e circondata da deserti infuocati. Riyadh è il centro amministrativo e culturale del paese, culla della cultura islamica. Capitale dell’Arabia Saudita fin dal 1932, ha solo recentemente assunto un aspetto più moderno, tipico delle città occidentali con decine di spettacolari e modernissimi grattacieli. In mattinata giro panoramico della città e sosta al Kingdom Tower Bridge, l’icona della città che domina con la sua altezza di 300 metri lo skyline della capitale: il Kingdom Center ospita una moschea che si trova al 77° piano ed è la più alta al mondo, sono presenti gli uffici della Kingdom Holding del Principe Al Waleed, un centro commerciale, un hotel di lusso, appartamenti, ristoranti un centro conferenze, ecc. Si continua con il Museo Nazionale che racconta la storia del regno dai suoi albori fino ai nostri giorni. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita la Fortezza di Musmak, il monumento storico più importante di Riyadh, costruita intorno al 1865 sopra una fortificazione di epoca precedente ed il suq. Dopo la cena trasferimento in aeroporto.

Four Points Sheraton (camera disponibile fino alla partenza)

 

 

9° giorno – Riyadh / Italia

Partenza con volo per l’Italia con arrivo in mattinata.”

+

assicurazione medico-bagaglio e annullamento

+

polizza “Protezione Covid-19”

+

bagaglio in stiva e bagaglio a mano

+

visto

+

tasse aeroportuali

+

adeguamento carburante

Prezzo Finito da: 4680.00 euro per persona

Note:

  • in collaborazione con i fornitori più esperti, solidi ed affidabili; operativo e programma soggetti a verifica
  • prezzo soggetto a disponibilità e valido per prenotazioni effettuate da 3 a 6 mesi prima della partenza
  • prezzo per persona in camera doppia/matrimoniale interamente occupata; passaggi aerei in classe turistica
  • neonato 0-2 anni n.c.: gratuito; bambino 2-12 n.c.: – 30%
  • acconto pari al 25% in fase di prenotazione (salvo accordi diversi)
  • saldo a 30 giorni dalla partenza (salvo accordi diversi)
Administrator

"Il mondo è cambiato ed è tutto da riscoprire, noi siamo qui per aiutarti a farlo".