26

Giu
2019

Madagascar, tour Indri Indri

Posted By : Agenzia La Classense/ 331

Prezzo Finito da: 2750.00 euro per persona

  • periodo migliore: da maggio ad ottobre
  • durata consigliata: almeno 12 notti come da seguente programma

Perché scegliere questo viaggio? Partenze garantite; accompagnatore italiano sempre al fianco; percorso ed esperienze alternative; itinerario progettato da viaggiatore per viaggiatore; escursioni ed attività in libertà; zaino in spalla, intensità e condivisione!

Un’isola continente, unica e misteriosa, traccia del perduto Gondwana. Una scheggia del continente africano, ma lontana da questo milioni di anni e di ere geologiche. Una flora e una fauna endemica unica al mondo per quantità e varietà, abitata da 18 etnie influenzate da migrazioni africane, malesi, indonesiane e arabe. Visitarla, amarla e ringraziarla per esistere: Misaotra Madagasikara.

partenze a date fisse da luglio a settembre da Milano

15 giorni 12 notti

voli di linea operati da Ethiopian Airlines

+

tutti i collegamenti ed i trasferimenti

+

TOUR INDRI INDRI

13 giorni 12 notti

camera doppia

accompagnatore italiano durante il tour

hotel 2**/3***

trattamento: prima colazione

inclusi tutti gli spostamenti e le tasse

1 notte ad Antananarivo                                

2 notti zona Andasibe Riserva                      

1 notte ad Antananarivo                                

1 notte ad Ambositra                                    

1 notte zona Parco Ranomafana                   

1 notte ad Ambalavao                                   

2 notti zona Parco Isalo                                

2 notti a Ifaty                                                

1 notte ad Antananarivo                                

programma in sintesi:

“1° giorno – Italia / Antananarivo

Incontro in hotel con il team leader, briefing di viaggio e resto della giornata libera. Antananarivo si presenta come una città traboccante di vita, con palazzi storici, stradine aggrovigliate e terrazze panoramiche. A svettare su tutto c’è la Rova, complesso delle residenze reali malgasce, mentre la cattedrale di Andohalo è un bell’esempio di arte gotica. Al mercato di La Digue troverete una vasta scelta di oggetti d’artigianato, ma ancora più affascinante è il mercato Analakely, con bancarelle cariche di frutta fresca, verdura, pesce e varie cianfrusaglie. Pernottamento.

 

 

2° giorno – Antananarivo / Andasibe Riserva

Colazione, incontro con il nostro autista e partenza in veicolo privato lungo la bella strada che attraversa l’altopiano orientale, costeggiata da boschi di pini ed eucalipti, pianure allagate con risaie e tipici villaggi delle popolazioni locali Merina e Bezanozano. Arrivo in circa 3 ore ad Andasibe Riserva, pranzo libero e nel pomeriggio visita della riserva privata di Vakona dove sono allevati diversi animali, tra cui decine di coccodrilli, serpenti, aironi, camaleonti, fossa e lemuri. In serata check-in in hotel e pernottamento.

 

 

3° giorno – Andasibe Riserva

Colazione e inizio dell’escursione nella riserva, caratterizzata da foresta pluviale di altitudine costellata da corsi d’acqua e cascate, felci gigantesche, fiori profumati e mille varietà di orchidee; è qui che potrete avvistare il più grande lemure vivente, l’Indri-Indri, dal caratteristico richiamo che pervade tutta la foresta. Rientro in hotel e pernottamento.

 

 

4° giorno – Andasibe Riserva / Antananarivo

Colazione e partenza per la capitale. Lungo la strada, breve sosta all’allevamento di Marozevo, una riserva naturale dove vengono allevate varie specie di animali endemici, quali camaleonti, lucertole, gechi, coccodrilli, serpenti e splendide farfalle colorate. Proseguimento verso Antananarivo, dove arriveremo in serata. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 

 

5° giorno – Antananarivo / Ambositra

Colazione e partenza in auto lungo l’altopiano con soste presso le cittadine di Ambatolampy, piccolo villaggio rinomato per la lavorazione dell’alluminio usando materiali di recupero e Antsirabe; situata a 1500 m d’altezza, il suo nome vuol dire luogo con molto sale per la ricchezza di sali minerali nel terreno e nell’acqua, che la rendono un’ambita stazione termale. La città è circondata da 3 laghi di origine vulcanica con un paesaggio montano che la rende un’ottima meta per gli amanti dell’escursionismo. Nel pomeriggio proseguimento per Ambositra, con arrivo in serata. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 

 

6° giorno – Ambositra – Parco Ranomafana

Colazione e visita di Ambositra, caratteristica cittadina dell’altopiano, famosa per la lavorazione del legno. L’etnia predominante è quella dei Zafimaniry, che si rifugiò su questo altopiano per sfuggire alle persecuzioni e ai confitti con l’etnia dei Merina. Gli Zafimaniry sono degli eccellenti intagliatori e la loro arte, dichiarata Patrimonio Immateriale dall’UNESCO, è riconoscibile per i motivi geometrici che decorano tutte le superfici. Proseguimento in auto verso il versante orientale, per raggiungere il Parco Ranomafana. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 

 

7° giorno – Parco Ranomafana – Ambalavao

Colazione ed escursione nel parco di Ranomafa na: qui si trovano corsi d’acqua impetuosi, distese di orchidee e piante carnivore, ma anche una piacevole piscina balneabile d’acqua calda (38°C). Nel parco vivono molte specie di lemuri, rettili, uccelli e farfalle, più una grandissima quantità di piante endemiche; consigliamo di indossare dei pantaloni lunghi per la presenza di sanguisughe. Nel pomeriggio proseguimento per Ambalavao. All’arrivo sistemazione in hotel e pernottamento.

 

 

8° giorno – Ambalavao / Parco Isalo

Dopo colazione, partenza per la visita di una tipica fabbrica artigianale dove si assisterà alla creazione della Carta Antemoro, un tipo di carta molto simile alla pergamena ricavata dall’utilizzo di una pianta semi-acquatica. Ci troviamo in una zona in cui l’etnia predominante è quella dei Bara, che vive principalmente di nomadismo e allevamento di zebù. Il bestiame costituisce un elemento fondamentale nella cultura bara, in cui tradizionalmente i giovani devono rubare dei capi per dar prova della propria virilità e dimostrare di essere dei mariti degni, dando poi in dote gli animali rubati alla famiglia della sposa. A seguire, nuova sosta alla foresta di Anja, con l’occasione di avvistare un’importante colonia di lemuri Catta. Proseguimento attraverso la savana e arrivo al Parco Isalo a fine giornata; sistemazione in hotel e pernottamento.

 

 

9° giorno – Parco Isalo

Colazione e giornata dedicata alle escursioni nel Parco Isalo, caratterizzato da canyons, pinnacoli di roccia e guglie calcaree dalle forme più bizzarre, la cui più iconica è sicuramente la finestra dell’Isalo. Come in molte altre parti del Madagascar anche qui l’acqua non manca, con corsi d’acqua, cascate, fiumi e laghetti naturali dove si potrà fare il bagno. Le foreste sono abitate da lemuri di varie specie, in particolare Catta, il lemure dalla testa nera e il Sifaka di Verreaux. Pernottamento.

 

 

10° giorno – Parco Isalo / Ifaty

Colazione e continuazione del viaggio per Toliary attraversando il paesaggio tipico del sud malgascio: vegetazione arida, baobab e foresta spinosa. Arrivo a Toliary e tempo a disposizione in questa oasi in mezzo al deserto. I dintorni della città sono infatti caratterizzati dalla presenza di dune e foreste di mangrovie in un ambiente principalmente desertico. Qui convivono diverse etnie malgasce, conferendole un’atmosfera conviviale e vivace che si riscontra soprattutto nei mercati e nei bar del centro. Chi fosse interessato ad approfondire il discorso legato alle piante e agli alberi potrà visitare l’arboretum, dove si trovano moltissime specie endemiche dell’isola. Nel pomeriggio trasferimento al villaggio dei pescatori Ifaty. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 

 

11° giorno – Ifaty

Colazione e giornata libera a disposizione. Ifaty è un tranquillo villaggio di pescatori sul mare, che offre diverse opportunità di svago, dal relax sulla spiaggia alle immersioni sulla barriera corallina, snorkeling o uscite di whale watching (da giugno a settembre). Inoltre è possibile visitare il Parco Reniala, famoso per la grande quantità di baobab, o il villaggio delle tartarughe, un’area protetta per le testuggini aracnoidi. Vi capiterà di trovare delle bancarelle che vendono un singolare dolce a base di arachidi, miele e banana, avvolto e cotto in foglie di banano: il koba akondro. Ifaty è inoltre il posto giusto dove mangiare del buon pesce, che qui viene insaporito e speziato con l’aggiunta di zenzero e lime. Pernottamento.

 

 

12° giorno – Ifaty / Antananarivo

Colazione e tempo a disposizione prima del trasferimento in aeroporto a Tulear. Partenza con volo di linea per la capitale. Arrivo, trasferimento in hotel e resto della giornata libero. Prima di lasciare la città e se vi sentite in vena di brindare al Madagascar, qui troverete, oltre alla classica pilsener locale Three Horses Beer, anche un’ampia selezione di rum locali. Pernottamento.

 

 

13° giorno – Antananarivo / Italia

Colazione, saluti finali e conclusione del tour.”

 +

assicurazione bagaglio e sanitaria

+

assicurazione annullamento

+

tasse aeroportuali

+

adeguamento carburante

Prezzo Finito da: 2750.00 euro per persona

Note:

  • in collaborazione con i fornitori più esperti, solidi ed affidabili; operativo e programma soggetti a verifica
  • prezzo soggetto a disponibilità e valido per prenotazioni effettuate da 3 a 6 mesi prima della partenza
  • prezzo per persona in camera doppia/matrimoniale interamente occupata; passaggi aerei in classe turistica
  • neonato 0-2 anni n.c.: gratuito; bambino 2-12 n.c.: – 30%
  • acconto pari al 25% in fase di prenotazione (salvo accordi diversi)
  • saldo a 30 giorni dalla partenza (salvo accordi diversi)